-18%

Jacquesson – Champagne Extra Brut Cuvée N° 736 Dégorgement Tardif

105,00 85,90

Gran bel naso che, dopo un’iniziale concessione alla mineralità, avanza in primo piano con sontuose note fruttate, agrumate e floreali (bergamotto e gelsomino), mentre la temperatura alimenta man mano le sfumature, facendo emergere accenni esotici freschi e invitanti. È, comunque, ampio, profondo, quasi granitico, ma, soprattutto, molto raffinato nonostante evidenzi l’abbondanza della materia. L’espetto più sorprendente è però l’equilibrio, addirittura inusuale per un 2008, solitamente più ‘evidente’ quanto a freschezza e vivacità. Freschezza che è senza dubbio presente all’assaggio, ma sempre in maniera naturale, mai forzata, quindi senza eccessi di acidità, anzi sorretto da una netta mineralità e agrumi. Ha anche materia, che si aggrappa al palato, si distende, rivela nuovamente questo grande equilibrio, valorizzato da una carbonica fine, carezzevole. Nonostante l’accenno di miele, la gustativa si sviluppa succosa, slanciata e sempre elegante, solo ingannevolmente leggera, per poi chiudere asciutta ma mai secca, anzi gustosamente salina. E denota pure una certa capacità ‘pulente’ che rende questo champagne perfetto per la tavola. Era grande, s’è fatto grandissimo.

6 disponibili

Descrizione

Descrizione

Jacquesson – Champagne Extra Brut Cuvée N° 736 Dégorgement Tardif

La Cuvée 736 ha rappresentato uno champagne molto importante per Jacquesson, per certi versi un punto di svolta. Con questo champagne, infatti, in etichetta è comparsa la dicitura ‘Grand Vin de Champagne’, è stato ufficialmente dichiarato come ‘extra-brut’, i vigneti raggiungevano il pieno regime organico. E poi, la vendemmia alla base era l’eccezionale 2008. Non a caso, la Cuvée 736 è rimasta una delle etichette di maggior successo per la maison di Dizy, forse la più osannata della serie ‘700’.

La Cuvée 736 fu lanciata nell’autunno del 2012 e vedeva nell’assemblaggio il 34% di vins de réserve delle annate 2006 e 2007 più una parte di assemblaggio della Cuvée 735. Ne furono tirate 252.992 bottiglie, 9.432 magnum e 346 jéroboam, ma non tutti furono degorgiati tra il giugno del 2012 e il marzo del 2013 (e poi dosati a 1,5 g/l), no, ne furono tenute alcune di migliaia di bottiglie e magnum in cantina per la futura uscita come Dégorgement Tardif. Alt, un momento! Questo è vero per 733 DT, 734 DT e 735 DT, perché per la 736 DT le cose son un po’ diverse. Infatti, se la versione ‘originale’ rappresentò un punto di svolta per Jacquesson per i motivi che abbiamo appena visto, anche la sua versione DT a suo modo rappresenta una svolta: con questo champagne, al momento del tiraggio, i fratelli Chiquet decisero per il classico tappo a corona per la maggior parte della produzione, quella che sarebbe poi uscita come Cuvée 736, ma per una parte minore di bottiglie optarono per il bouchon liège, quindi avendo già in mente la futura versione DT che, rimanendo questa ben 8 anni(88 mesi per la precisione…) sui lieviti, avrebbe certamente beneficiato di quest’altro tappo in fase di tiraggio.

Gran bel naso che, dopo un’iniziale concessione alla mineralità, avanza in primo piano con sontuose note fruttate, agrumate e floreali (bergamotto e gelsomino), mentre la temperatura alimenta man mano le sfumature, facendo emergere accenni esotici freschi e invitanti. È, comunque, ampio, profondo, quasi granitico, ma, soprattutto, molto raffinato nonostante evidenzi l’abbondanza della materia. L’espetto più sorprendente è però l’equilibrio, addirittura inusuale per un 2008, solitamente più ‘evidente’ quanto a freschezza e vivacità. Freschezza che è senza dubbio presente all’assaggio, ma sempre in maniera naturale, mai forzata, quindi senza eccessi di acidità, anzi sorretto da una netta mineralità e agrumi. Ha anche materia, che si aggrappa al palato, si distende, rivela nuovamente questo grande equilibrio, valorizzato da una carbonica fine, carezzevole. Nonostante l’accenno di miele, la gustativa si sviluppa succosa, slanciata e sempre elegante, solo ingannevolmente leggera, per poi chiudere asciutta ma mai secca, anzi gustosamente salina. E denota pure una certa capacità ‘pulente’ che rende questo champagne perfetto per la tavola. Era grande, s’è fatto grandissimo.

 

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Peso1.760 kg
Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Jacquesson – Champagne Extra Brut Cuvée N° 736 Dégorgement Tardif”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spedizione e consegna

Le consegne avvengono mediamente in 2 / 3 giorni lavorativi, in alcuni periodi dell’ anno è possibile che questi tempi si allunghino. Per avere informazioni sulla spedizione potete chiamarci al n. (+39) 0973 41636 o inviare una richiesta tramite mail a info@be-wine.com. Il codice di tracking viene inviato via mail all’atto della spedizione.